DETTAGLIO ARTICOLO

Tempo libero e Costume » Signal 23 Settembre 2 Ottobre
08/09/2010
Articolo di: -

2

Festival di musica d'avanguardia e linguaggi collaterali
V edizione 23 settembre - 2 ottobre 2010
Centro Comunale d’Arte e Cultura Castello San Michele, Cagliari
Dipartimento di Architettura, Cagliari


Quinta edizione per il festival SIGNAL dedicato alla musica d'avanguardia

Il Festival
Sperimentazione, ricerca, improvvisazione sulle nuove forme del suono, con uno sguardo rivolto alle più significative espressioni sonore del passato: è la formula di SIGNAL, festival dedicato alla musica d'avanguardia e ai suoi molteplici linguaggi collaterali giunto oggi alla sua quinta edizione.
A partire dal 23 settembre e per 10 giorni artisti e musicisti di primissimo piano nel panorama contemporaneo nazionale e internazionale saranno impegnati tra mostre, live set e performances: tra questi Herman Kolgen, Otolab, Ikue Mori, Erikm, Sonom. Due le location cagliaritane che faranno da sfondo agli eventi: il Castello di San Michele, che accoglierà live set e video, e  la Facoltà di Architettura, dedicata soprattutto ai workshop.

Organizzato dall'associazione TiConZero, attiva dal 1995 a Cagliari in ambito musicale e teatrale, il festival ha come obiettivo sin dalla sua prima edizione proporre percorsi sonori innovativi grazie soprattutto all'utilizzo delle nuove tecnologie applicate al suono. Quest'anno, ancor più che nelle passate edizioni, SIGNAL si propone come una rassegna di arti performative su più livelli, in cui la dimensione percettiva supera i limiti predefiniti di arte, suono e immagine e le suggestioni sonore e visive si fondono interamente con lo spazio.
Ad arricchire ulteriormente l'offerta del festival saranno i workshop, realizzati in collaborazione con la Facoltà di Architettura di Cagliari, che vedranno la partecipazione attiva del pubblico: spazio alle metodologie di produzione ed elaborazione di mapping video ma anche alla riflessione sull'ecologia con il progetto “Alig'Art”, creatività applicata agli oggetti da riciclare.   

SIGNAL è realizzato con il contributo di Regione Autonoma della Sardegna,
Provincia di Cagliari, Comune di Cagliari.

3

PERFORMANCES AUDIOVISIVE
Estremamente varia la proposta di performances sonore e visive programmate nel Dipartimento di Architettura di Cagliari e nel suggestivo scenario del Castello di San Michele, per l'occasione anche teatro della videoinstallazione interattiva LIGHT CAST a cura di Manuel Carreras, Marcello Cualbu, Michele Casanova del collettivo Quit.
    Si parte venerdì 23 settembre con Herman Kolgen, artista multimediale e interdisciplinare di origine canadese. Kolgen si può definire uno scultore audiocinetico, in quanto riesce a trasformare impronte sonore in immagini che si espandono nello spazio con l'uso di campi magnetici, raggi x, pigmenti e particelle sonore. La sua installazione, “Dust”, si ispira alla fotografia degli anni Venti di Duchamp e Man Ray.
    Il secondo giorno vedrà l'incontro di due artisti isolani: Paolo Sanna, percussionista ed esploratore di ritmi, e Uncodified (Corrado Altieri), per la performance “Tamaire” ideata e improvvisata sulle suggestive sculture in acciaio di Andrea Forges. A seguire il progetto catalano Sonom, che proporrà un'affascinante sperimentazione con proiezioni olografiche sincronizzate tra suono e musica. I quattro musicisti di Sonom attraverso installazioni audiovisive mettono a fuoco le relazioni tra le onde e la percezione umana, servendosi di pratiche ibride, materiali riciclati e tecnologia dagli strumenti autoprodotti a dispositivi analogici e digitali.
    La terza giornata, domenica 25 settembre, proporrà il live del cagliaritano Stefano Guzzetti con “Microcosmos”, performance audiovisiva basata su sonorità elettroniche e field recordings che descrivono piccoli mondi animati di vita propria. Ad accompagnare la musica, le immagini create da Svart1 (Raimondo Gaviano). Dalle 22.30 spazio a Otolab, collettivo milanese a cui collaborano musicisti, dj, videoartisti, architetti e web designer per un percorso unico che ha come obiettivo nell'ambito della sperimentazione e della ricerca audiovisiva. Proporranno “Giardini neri”, immagini e suoni mixati insieme nell'esplorazione di un metaforico giardino notturno.
    Il venerdì successivo sarà il turno di Fabrizio Casti, Oscar Pizzo, Claudio Sinatti e Mauro Zurria, insieme per un originale ensemble che accosta pianoforte e flauti a eclettici e originali interventi sonori e visivi, sulle musiche di Philip Glass, Somei Satoh, Giacinto Scelsi.
    Sabato 1 ottobre il Castello ospiterà “Helycrisum Stoechas”, immagini e musica realizzate dal cagliaritano Svart1. Il video è girato interamente in Sardegna (tra le Saline di Cagliari e Funtanazza) e cattura paesaggi industriali che fanno da sfondo a suoni cupi e pesanti di matrice dark-ambient. A seguire “Treasure Hunt”, concerto nato dalla ricerca compositiva scaturita dalla residenza artistica di Ikue Mori, Maja Ratkje e Sylvie Courvoisier con Alessandro Olla e Simon Balestrazzi: l'obiettivo è l'esplorazione e la sperimentazione sonora che, come in una caccia al tesoro, partendo da tracce diverse arriva a ricongiungere geografie, sensibilità, esperienze lontanissime.
    La serata conclusiva, al Dipartimento di Architettura di Cagliari, è affidata ad una singolare interazione tra la lotta greco-romana e la sperimentazione musicale: partendo dagli stimoli forniti da due atleti impegnati in un combattimento, Francesco Calandrino e Gianluca Pischedda creeranno un'improvvisazione sonora che trae spunto dalle discipline della Fisica e della Motoria. Calandrino, siciliano, è un artista eclettico che lavora nel campo della ricerca sonora anche attraverso l'uso di strumentazione low-fi.
    In chiusura, eRikm, artista di Marsiglia, proporrà un set di suoni e musica su vinile, dove la composizione si basa su un processo accidentale di costruzione sonora in cui si fondono insieme pensiero, istinto e una straordinaria sensibilità musicale.

4

WORKSHOP
    La sessione dei laboratori si svolgerà negli spazi del Dipartimento di Architettura, in via Santa Croce nel quartiere Castello di Cagliari, e presso la sede di TiConZero, in via Libia 9 a Quartucciu (CA).
    Come ogni anno grande spazio ai lavori sull'improvvisazione, la composizione, la ricerca: GEOGRAFIE SONORE esplora le possibilità creative nate dall'incontro tra sensibilità diverse che si ritroveranno per una residenza artistica negli studio di TiConZero tra 25 settembre e 2 ottobre: sono Ikue Mori, artista japo-americana considerata tra i pionieri della no-wave e del noise, attualmente impegnata a  collaborare con artisti del calibro di John Zorn e Electric Masada; Maja Ratkje, compositrice e musicista elettronica norvegese; e Sylvie Corvousier, compositrice e pianista francese che si muove tra il jazz radicale e l'improvvisazione contemporanea.
    Improntato alle proiezioni su esterni è il laboratorio di MAPPING ARCHITETTONICO (al Dipartimento di Architettura, dal 27 al 30 settembre) che sfrutta il software Quartz Composer: i docenti, Manuel Carreras, Marcello Cualbu e Michele Casanova illustreranno le possibilità di utilizzare la facciata di un edificio come schermo tridimensionale da animare e decorare.
    La novità dell'edizione 2010 per SIGNAL saranno i workshop ALIG'ART dedicati al riciclo creativo con tre appuntamenti in programma nella giornata di sabato 2 ottobre del Dipartimento di Architettura: ECOPAPERDESIGN, a cura di Michele Casanova, sull'utilizzo di carta  e cartone nella produzione di mobili con impatto ambientale zero; MY TRASH HOME, ideato da MadeInTrash, con l'obiettivo di dare una nuova vita a oggetti desueti o insignificanti usando la creatività; e RICICLO SONORO, curato da Michele Sarti, sulla produzione di suoni partendo dal riciclo di oggetti del quotidiano.

MOSTRE
    A cura del collettivo Sustainable Happiness è il progetto Alig'Art, che comprende  workshop e una mostra, ALIG'ART EXPO'. Materiali rigorosamente riciclati, oggetti che hanno perduto la propria funzione e hanno acquistato una nuova vitalità, strumenti musicali nati da materiali non più utili o residui di lavorazione sono i protagonisti di questa esposizione visitabile tra 24 settembre e 2 ottobre negli spazi del Dipartimento di Architettura.

I WORKSHOP

5

Workshop di Riciclo creativo: Alig'Art
Sabato 2 Ottobre 2010 - 10.30/19.00
Dipartimento di Architettura

In occasione della quinta edizione del SIGNAL Festival,verranno presentati dei Workshop che sondano il campo del riciclo creativo applicato al design e alle pratiche musicali.

Ecopaperdesign
A cura di Michele Casanova
Utilizzando materiali di riciclo, come il cartone pressato e il cartone alveolare, si può disegnare e realizzare una produzione artigianale. Il laboratorio sarà incentrato sulla progettazione e realizzazione di mobili in cartone pressato, con attenzione alle metodologie che riducono l’impronta ecologica del prodotto e del processo. Michele Casanova, ingegnere, si occupa di ristrutturazione di unità abitative e di forniture design, incentrando la propria ricerca sul design ecologico.
Durata: 4 ore, Costo €15,00

My Trash Home
A cura di MyTrashHome
L’associazione MadeInTrash mira a coniugare le diverse forme di espressione artistica della nostra contemporaneità (arte figurativa, musica, teatro, danza, video) con i concetti di sviluppo sostenibile, ecologia, recupero e riciclaggio di materiali di scarto a favore di una più equilibrata convivenza tra uomo e territorio. I progetti di MadeInTrash intendono divulgare il concetto di risparmio e rinascita socio-ambientale basato sul “ciclo vitale inverso della materia” e invitare all’esercizio della creatività, che diventa elemento distintivo e originale in un mondo abituato alla produzione in serie e al nuovo che sostituisce continuamente se stesso. Il laboratorio proposto vuole rianimare, attraverso la creatività, materiali in apparenza inerti e insignificanti: tappi di bottiglie, contenitori di vario tipo, ritagli di stoffe, vecchi orologi, bottoni, elementi di vecchie cose rotte, cavi del telefono, tubi in silicone etc. produrranno nuovi oggetti.
Durata: 4 ore, Costo €15,00

Riciclo Sonoro
A cura di Michele Sarti
Il laboratorio prevede la creazione, l’utilizzo e la registrazione del riciclo sonoro. Tra i diversi materiali utilizzati troviamo pentole, coperchi di plastica e metallo, barattoli di vetro e bottiglie da riempire con legumi, cucchiai e posate da usare come percussioni, tutti rigorosamente riciclati. Michele Sarti ha studiato corno francese, batteria, percussioni, chitarra e altri strumenti. Vive a Londra dal 2004, dedicandosi a progetti musicali solisti e collettivi.
Durata: 3 ore + performance, Costo €15,00

Per info e iscrizioni:
+39 339 7055933
aligartfestival@gmail.com
www.signalfestival.org


6

Workshop di Mapping Architettonico: Quartz Composer
A cura dell'associazione Quit
Dal 27/09 al 30/09 - 16.00/19.00 e 21.00/24.00
Dipartimento di Architettura

L'associazione Quit presenterà in occasione della quinta edizione del SIGNAL un laboratorio sul mapping architettonico attraverso l’uso di Quartz Composer, per utenti Mac. Quartz Composer è un software video modulare integrato nel sistema operativo Mac OsX, con cui è facile generare oggetti bi e tridimensionali, da disporre all’interno della proiezione, animare e rendere interattivi, modificare con diversi tipi di input, anche sensoriali. Il laboratorio focalizza l’attenzione sul Mapping architettonico, cioè l’utilizzo di una facciata di un edificio come schermo di proiezione tridimensionale, da animare, decorare e trasformare. Si articola in due incontri in aula di tre ore ciascuno, in cui si esplorerà il software e verranno spiegate modalità di utilizzo e funzionalità. I partecipanti potranno creare le proprie composizioni video interattive. In altri due incontri di tre ore ciascuno, necessariamente in orario notturno, i mappaggi architettonici verranno testati in proiezione, sotto la guida dei docenti. Una volta realizzati i  mappaggi e le relative proiezioni, l’installazione video interattiva verra eseguita durante la serata conclusiva del festival, sabato 2 ottobre, presso il Dipartimento di Architettura.

Durata: 12 ore - Costo €15,00
Docenti:
Michele Casanova
Marcello Cualbu
Manuel Carreras

Per info e iscrizioni:
+39 338 2844235
contact@quitmultimedia.com
www.quit-project.net 
www.signalfestival.org

Condividi l'Articolo su:

Facebook Myspace Live

Torna su



gif trasparente