DETTAGLIO ARTICOLO

Viaggi di Crastulo » Passando per Siviglia
08/01/2010
Articolo di: ligas.vale@live.it

Chi non va a Siviglia non vede meraviglia. Così dice il detto e noi lo confermiamo! E’ impagabile ritrovarsi a passeggiare per le sue caratteristiche stradine strette strette, soleggiate e sentirsi per un attimo come a casa, lì in quei vicoletti che ricordano la Marina. Siviglia è una delle nuove tratte Ryanair inaugurate dall’aeroporto di Elmas in aprile, città carina e a misura d’uomo, da visitare e soprattutto da vivere! Potremmo subito iniziare ad ambientarci con un giro in battello nel Guadalquivir, il fiume che bagna la città, prendendo il sole spaparanzati nelle poltroncine dell’imbarcazione mentre ammiriamo le bellezze della città. Appare subito alla nostra vista la Torre dell’Oro, costruita nel XIII secolo come difesa del porto, una torre in stile moresco che oggi ospita un interessante museo marittimo. E’ da visitare anche l’Hospital della Caridad, costruito nel 1674, attualmente ospizio per gli anziani al cui interno propone un’elegante chiesa barocca. Tra i musei spicca quello delle belle arti che contiene una collezione di dipinti e sculture spagnole dal periodo medioevale al moderno. Ma quanto è maestosa la Cattedrale! Bellissima, in stile gotico con il suo campanile, la Giralda, dove è possibile salire fino all’apice e ammirare tutta la città dall’alto. Altra imperdibile attrazione è il Real Alcazar, l’elegante palazzo reale costruito nel 1300 arricchito al suo interno dalla presenza di bellissimi cortili. E’ incantevole il Parque Marìa Luisa dove è possibile passeggiare per i suoi viali alberati e si può accedere all’immensa Plaza de Espana. Per le spensierate passeggiate consigliamo l’Alameda de Hèrcules, un immenso viale che termina con due alte colonne e dal cui pavimento nelle ore più calde si accendono degli zampilli d’acqua dove i turisti e gli abitanti del luogo si fermano per rinfrescarsi. Per la movida notturna consigliamo la discoteca Fundiciòn, in Calle Betis 49, locale sempre pieno zeppo, molto frequentato da inglesi americani e pochi spagnoli, la birreria La Carboneria in Calle Levies 18, un ex deposito di carbone ad ingresso gratuito dove si possono vedere spettacolini di flamenco ed il pub La Espumosa dove presentando un omaggio si può bere una consumazione gratis a persona dalle h 24 alle 2. 
 Valentina Ligas  

Condividi l'Articolo su:

Facebook Myspace Live

Torna su



gif trasparente