DETTAGLIO ARTICOLO

Viaggi di Crastulo » Inaugurata la Nuova Pista in Aeroporto
08/04/2009
Articolo di: Alessandro Congia

2

Entrera' in funzione dalle ore 6 di giovedi' 9 Aprile la nuova pista dell'aeroporto "Mario Mameli" di Cagliari-Elmas, la piu' importante aerostazione della Sardegna per dimensioni e volume di traffico con oltre 3 milioni di passeggeri nel 2008. Per le sue caratteristiche di tipo "flessibile strumentata" la pista rappresenta il primo esempio in ambito internazionale di sperimentazione per l'installazione di strumenti di misura in ogni strato della pavimentazione aeroportuale, in grado di rilevare i valori delle pressioni e degli spostamenti e deformazioni sull'asse della pista conseguenti alle manovre di decollo, atterraggio e rullaggio di tutto il traffico aereo.   Il sistema di monitoraggio informatizzato e' frutto di un progetto di ricerca internazionale cui hanno collaborato, oltre alla societa' di gestione dell'aeroporto Sogaer, il Dipartimento di ingegneria del territorio dell'Universita' di Cagliari e l'Universita' dell'Illinois. La conoscenza e il monitoraggio del comportamento delle sovrastrutture aeroportuali, e' stato detto stamane all'inaugurazione della nuova pista, contribuira' alla definizione di migliori strategie di manutenzione in termini di affidabilita' e costi, oltre ad accrescere le informazioni per sfruttare al massimo la potenzialita' dei materiali riducendo cosi' gli elevati costi di produzione. I risultati della ricerca, infatti, potranno essere sfruttati anche dai produttori di aeromobili per migliorare il dimensionamento dei sistemi di atterraggio. L'intervento costato circa 23 milioni di euro, finanziato per l'80% con risorse comunitarie, scaturisce dal contratto di programma tra l'Enac e la Regione Sardegna nell'ambito dell'Accordo di programma quadro 2000-2006. La progettazione e la direzione dei lavori, cominciati nel dicembre 2007, sono stati curati direttamente dai tecnici della Sogaer, mentre l'alta sorveglianza e il collaudo delle opere sono stati affidati allo staff tecnico dell'Enac.  

3
Un momento della Conferenza Stampa nella Sala Convegni dell'Aeroporto (l'immagine scattata è del Fotografo Italo Orrù).

9"Lo scalo si dota si una pista sicura e capace di ospitare il traffico previsto nei prossimi decenni sia come volume complessivo che per tipologia di aeromobili", ha sottolineato il presidente della Sogaer, Vincenzo Mareddu che ha inaugurato l'opera assieme al presidente della Regione Ugo Cappellacci, al presidente del Consiglio regionale Claudia Lombardo e al presidente dell'Enac Vito Riggio, "rispondendo anche alle ultime prescrizioni dell'Aviazione Civile in materia di sicurezza della navigazione aerea". "Negli ultimi anni si erano resi necessari interventi tampone per mantenere operativo lo scalo in attesa di avviare i lavori di ripristino complessivo e con il rifacimento totale dell'infrastruttura, a partire dalle sottofondazioni, sara' garantita per molti anni l'operativita' dello scalo in totale sicurezza", ha aggiunto il direttore generale della Sogaer Alessio Grazietti. "Un aeroporto sempre piu' moderno per garantire ai sardi la mobilita' e la tanto agognata continuita' territoriale". Lo ha detto la presidente del Consiglio regionale Claudia Lombardo intervenendo, stamattina, all'inaugurazione della nuova pista di atterraggio di Elmas. "Per diverse generazioni di sardi - ha aggiunto la presidente - parlare di aeroporto significava parlare soprattutto di Cagliari-Elmas. Lo scalo, nato nel 1937 in un suggestivo anfiteatro naturale di enorme bellezza e valore ambientale, ha garantito i collegamenti da e per il Continente, contribuendo non poco al processo di sviluppo e di crescita economica e sociale dell'Isola. Anche se, per la verita', i sardi rivendicano ancora oggi una politica tariffaria piu' favorevole perche', la continuita', divenga effettiva e ci consenta una maggiore mobilita' in Italia e in Europa". La presidente ha sottolineato l'importanza e il valore strategico dell'aeroporto di Cagliari nelle politiche future da mettere in campo per un pronto rilancio di tutte le attivita' produttive. Dopo aver partecipato al volo di Meridiana per l'inaugurazione della nuova pista, la presidente ha scoperto una targa ricordo.

4Una nuova pista tecnologicamente all’avanguardia.  
I lavori di rifacimento della pista principale dello scalo cagliaritano iniziarono la mattina di giovedì 20 dicembre 2007. Contestualmente venne messa in servizio la pista sussidiaria che ha ospitato il traffico aereo e la cui operatività andrà avanti fino all’8 aprile 2009.Durante i lavori non si è registrato nessun disagio per l’utenza, poiché la capacità della pista sussidiaria è sufficiente ad accogliere l’intero traffico aeroportuale. Così facendo, SOGAER ha evitato chiusure temporanee dello scalo per consentire i lavori. Il rifacimento della pista si è reso necessario a causa del degrado accumulato dall’infrastruttura negli ultimi anni. Il Presidente dell'ENAC Vito Riggio nell'evidenziare “la costante attenzione dell'Ente nei confronti della Sardegna, attenzione estesa a tutti gli scali della regione e a tutte le problematiche relative al trasporto aereo, ricorda come la nuova pista, finanziata con fondi dall'Accordo di Programma Quadro 2000-2006, contribuisca ad elevare ulteriormente gli standard, già di alto livello, dell'aeroporto”.
6Il Direttore Generale SOGAER Alessio Grazietti ricorda che “negli ultimi anni si erano resi necessari una serie di interventi ‘tampone’ al fine di mantenere operativo lo scalo in attesa di avviare i lavori di ripristino complessivo. L’intervento completato, evidenzia Grazietti, “ha permesso un rifacimento totale dell’infrastruttura, a partire dalle sottofondazioni e garantirà l’operatività dello scalo in totale sicurezza per molti anni”.Il Direttore Generale ricorda “l’importante apporto e collaborazione fornita dall’Aeronautica Militare per la gestione delle operazione di assistenza al volo al fine di garantire sempre elevate le condizioni di sicurezza”. Il Presidente Vincenzo Mareddu fa presente che “lo scalo si dota di una pista sicura e capace di ospitare il traffico previsto nei prossimi decenni, sia come volume complessivo che per tipologia di aeromobili, rispondendo anche alle ultime prescrizioni ENAC in materia di sicurezza della navigazione aerea”.

5La nuova pista, che verrà aperta dalle ore 6.00 del 9 aprile, è dotata di un sistema di monitoraggio informatizzato del comportamento della pavimentazione aeroportuale, nell’ambito di un progetto di ricerca internazionale, frutto di una collaborazione tra la SOGAER –Cagliari Airport-, l’Università di Cagliari, Dipartimento di Ingegneria del Territorio dell’Università di Cagliari (prof. ing. Mauro Coni, dott. ing. Silvia Portas), e l’Università dell’Illinois (Prof. Imad L Al-Qadi).Questa importante collaborazione ha consentito quindi la realizzazione di una ricerca sperimentale, unica al mondo, che ha visto l’installazione di una rete di sensori all'interno degli strati della pavimentazione.“Italy Smart Runway”, questo il nome con cui è stata battezzata la sperimentazione, rappresenta il primo esempio in ambito internazionale di pista di tipo flessibile strumentata.Gli strumenti di misura sono stati installati in ogni strato della pavimentazione della pista di volo e sono in grado di rilevare i valori delle pressioni e degli spostamenti verticali e delle deformazioni in direzione parallela e perpendicolare all’asse della pista conseguenti alle manovre di decollo, atterraggio e di rullaggio di tutto il traffico aereo della pista.L’obiettivo della ricerca è quello di monitorare l'evoluzione dei parametri meccanici dei materiali costituenti la pavimentazione in fase di esercizio per la definizione del reale comportamento delle sovrastrutture aeroportuali flessibili.La conoscenza e il monitoraggio di questi elementi contribuirà alla definizione di migliori strategie manutentive per la pista, in termini di affidabilità e costi, non solo per la pista di Cagliari-Elmas, ma per le piste di volo flessibili in genere, e sarà utile all’esecuzione del dimensionamento strutturale delle piste aeroportuali con maggiori conoscenze per sfruttare al massimo la potenzialità dei materiali riducendo così gli elevati costi di costruzione, in parte legati alle incertezze sui comportamenti in esercizio dei materiali utilizzati.
7I risultati della ricerca potranno essere sfruttati anche dai produttori di aeromobili per migliorare il dimensionamento dei sistemi di atterraggio.   L’intervento finanziato con fondi UE all’80% è costato circa 23.000.000 di Euro ed è frutto del contratto di programma tra ENAC e la Regione Sardegna nell’ambito dell’APQ 2000-2006. La progettazione e la direzione lavori sono stati curati direttamente dai tecnici della SOGAER. L’alta sorveglianza ed il collaudo delle opere sono state affidate ad uno staff di tecnici dell’ENAC.

8 Per tutte le Informazioni dettagliate, gli orari dei Voli aerei, per conoscere tutti i servizi dell'Aeroporto di Cagliari - Elmas, si può visitare il sito internet SOGAER:
Clicca quì per tutte le Info:
http://www.sogaer.it

Informazioni

8 Clicca quì per tutte le Info:
http://www.sogaer.it

Condividi l'Articolo su:

Facebook Myspace Live

Torna su



gif trasparente